Sperimentazione animale

di Bino Lo Sgughi

Ospedale maggiore Milano, centro per la sperimentazione per la propaganda.

*Data: 2/03/2049

*Orario iniz. registrazione: 16:37

*Dott./Dott.essa: Sandra Kontrappali.

*Paziente: Matteo S. #657657

*Registrazione: 

D: «Matteo cos’hai per me oggi?»

M: «C’era una volta un re

Seduto sul cavallo

Diceva alla sua serva:

Raccontami una storia.

La storia incominciò..»

*il soggetto sfrega le mani con gioia*

«Bino Lo Sghigu era solito uscire di casa a far la spesa il giovedì mattina. Non faceva molto, andava al supermercato sotto casa, la lista della spesa settimanale era la stessa da dieci anni. Un’ora e mezza di deliro e paranoia ma poi passava ed era di nuovo a casa. Stiamo calmi. Frase standard, si calma. Gli ordini perentori hanno un’efficacia causale superiore alle richieste. Dopo l’incidente era tutto uno stare calmi. Un calcolare scenari. Un controllare e controllarsi. Ordine significa controllo, controllo significa ordine. Non lo aveva mai capito prima. Il contrario significa morte. Possa il signore perdonarvi tutti, perché io certo non lo posso fare. Questo era per lui Dio. Massimo ordine e massimo controllo. Credeva per ammirazione. Ammirava con emulazione. Giudice ultimo e supremo sedeva alla destra del padre. Scorgeva ogni minima variazione nelle espressioni facciali e agiva di conseguenza per compiacere. Il guru si palesa quando l’allievo è pronto. Se Dio poteva essere considerato il suo guru e lui era suo allievo come i suoi allievi ascoltavano lui, Bino, come il loro. Una setta sempre più influente. Ci stavamo espandendo.»

D: «Matteo questo me lo hai già raccontato ieri, così non va bene. Non vorrai che ritorniamo agli esercizi?»

M: «No dottoressa gli esercizi no, per favore, ho già tanto sofferto, una moneta per un panino la prego scusi farò il bravo ma gli esercizi no.»

D: «Per domani allora il doppio delle parole. Sai cosa succede quando per due giorni non mi dai niente. Il primario ha inventato dei nuovi esercizi, ti avviso.»

M: “Woff woff” 

*il paziente abbaia e mugola*

Note dell’operatore (campo non obbligatorio): il paziente reagisce bene agli stimoli e alle minacce. La produzione di slogan continua e di buona qualità se sostenuta dai necessari incentivi. #656657, particolarmente prolifico. In definitiva NON ancora adatto alla soppressione.

(* campo obbligatorio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...