Soffiata

di Samuele Togni

Nulla più seppe l’amante

dall’amata

del bigliettino d’amore

accartocciato, spedito

per perigli e cunicoli

e spiragli

durante verifica di mate,

arrivato a destinazione

imprevedibilmente.

Più tardi

“Ti amo”

lesse il prof.

Questo è un amore copiato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...