È solo un gioco

di Samuele Togni

Immagini frenetiche di corpi,

obiettivi come topi

fuggono dai miei occhi.

Schiaccio,

premo il pulsante,

elimino il bersaglio.

L’adrenalina è mia madre,

non ha pietà,

non ho paura,

uccidi!

Se mi colpiscono è un drone

in meno.

Spengo il pc, mi alzo,

vado in salotto.

Accarezzo mia figlia sulla guancia.

Nell’affetto

non c’è differenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...