Cenere

di Milo Pedrazzi

Potrebbe mai succedere, 

con cruda brutalità… 

di trasferire tale realtà 

su questo foglio 

(ora cenere), 

dai miei verbi maltrattato, 

a terra gettato e accartocciato? 

Potrebbe mai succedere 

di scrivere dal vero, 

di riordinare se stessi 

all’interno di questo disordine mero? 

O ci siam ritrovati qui 

caduti da un pero 

culo a terra, qui scarica-ti 

dalla stessa vita, 

e qui spaesati… 

in cerca delle proprie direttrici, 

in sentieri brulli e sbarrati 

costellati di mutevoli spigoli, 

percorsi da noi a occhi serrati, 

in sette miliardi tra questi cunicoli… 

Potrebbe mai succedere 

di improvvisare la propria parte 

al meglio delle proprie possibilità, 

senza ledere, senza cedere 

all’apparenza, divenuta arte, 

di vivere la maschera della società? 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...